Trivè Time
Apericena Cicchetti alcolici ma non solo: scopri Trivé Time a Milano
panini farciti

Cicchetti alcolici ma non solo: scopri Trivé Time a Milano

I cicchetti alcolici, che per alcuni diventano più internazionali, se definiti shottini, sono ormai diventati parte integrante dei nostri happy hour.

“Te Io fai un cicchetto” oppure “uno shottino di…” sono frasi che risuonano nel locale Trivè Time di Milano, ma anche in quelli di Torino.

Ma con il passare del tempo è cambiato il significato e soprattutto la sostanza, perché ai cicchetti alcolici si è aggiunto un più generico cicchetto che però ha a che fare con un vero e proprio spuntino.

Si butta sempre giù con facilità, soprattutto se è stuzzicante, ma un pochino devi masticare…

Cicchetti veneziani cosa sono?

I cicchetti veneziani cosa sono se non un antipasto più o meno tradizionale?

Assumono sembianze diverse, in base alla disponibilità durante l’anno della loro materia prima (il companatico), ma restano sempre e comunque uno spuntino sfizioso perfetto ad ogni orario del giorno e, volendo della notte.

Il cicchetto veneziano prevede un pezzo di pane (molto simile alla baguette) farcito con polenta, pesce (solitamente il baccalà), salumi e formaggi.

Ma le ricette venete hanno rappresentato solo un trampolino di lancio, perché il tradizionale cicchetto in generale ed i cicchetti alcolici in particolare, usciti dai confini regionali, hanno letteralmente cambiato pelle, riscontrando comunque il favore del pubblico.

Il nome cicchetto deriva dal latino “ciccus”che significa “piccola quantità”…forse una novità per coloro i quali immaginavano che il termine avesse a che fare con una forma dialettale.

Trattandosi di fatto di un bocconcino, spesso ne venivano ordinati un “tot” per iniziare a sentirsi sazi e appagati, forse perché all’epoca non si parlava ancora dei menù di Trivè Time.

Cicchetti alcolici… all’ombra

Parlare di cicchetti alcolici all’ombra potrebbe sembrare un consiglio per consumare un cocktail o uno shottino, all’ombra, soprattutto a ridosso dei primi caldi.

In realtà dietro questo titolo ironico c’è ancora qualche curiosità storica…

In origine, infatti, i cicchetti venivano accompagnati da un’ombra ossia un bicchiere di vino tipico del territorio o da un buon bicchiere di prosecco (che ancora oggi va piuttosto di moda).

Il termine ombra era usato in modo figurativo per riferirsi al bicchiere di vino (adesso forse più facilmente di un cocktail o di un candy spritz), perché in origine i mercanti veneziani erano soliti esporre il banco delle bevande sotto l’ombra del campanile di San Marco così da mantenerle fresche.

Insomma, quando si dice sacro e profano!

All’ombra dei dehors di Trivè Time di fatto si possono assaporare morsi e cicchetti come quelli fatti con il pan brioches e:

  • vitello tonnato ed insalatina
  • burro e acciughe
  • paté di olive, pomodori semisecchi e basilico
  • porchetta arrosto, senape dolce e miele

Ce ne sono molti altri, naturalmente, con la possibilità di sceglierne 5 per la tua degustazione.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Trivè Time (@trive_time)

…dunque…cosa sono i cicchetti veneziani?

Cosa sono i cicchetti veneziani? Semplicemente sono un esempio ante litteram di finger food…e ci risiamo con il tormentone dell’internazionalità…cosa significa finger food?

In senso letterale il termine significa “cibo a portata di mano” o ancora “stuzzichino pronto da mangiare”.

Il termine fece la sua prima comparsa nel 2002 in occasione dell’Expo-Gast di Salisburgo, quando ai cuochi partecipanti venne chiesto di realizzare delle ricette d’inizio pasto che si potessero mangiare con le dita.

Qualche esempio di finger food firmato Trivè Time:

  • Nuggets di pollo speziati
  • Mini burger
  • Bacon Potatoes
  • Mix di frittini

E per concludere quale altro modo conoscete per riferirvi agli stuzzichini? Le tapas naturalmente…

Tapas bar Milano

Un esempio di Tapas bar Milano è certamente il locale di Trivè Time.

Nel cuore pulsante del capoluogo lombardo, infatti sorge un’esperienza unica che incarna lo spirito vivace e condiviso dei tapas bar spagnoli, che qui diventano tapas Milano, dei cicchetti veneziani rivisitati in stile gourmet, ma anche dei cicchetti alcolici che in realtà qui sono veri e propri calici da bere, per tutti i gusti.

Tutto questo e molto altro è il concept di Trivè Time.

Trivè Time si afferma, infatti, come il punto di incontro prediletto per chi cerca un’esperienza gastronomica unica a Milano.

I piatti, sapientemente preparati con ingredienti freschi e di stagione, sono pensati per essere condivisi, promuovendo un senso di convivialità che riflette l’autentica esperienza dei tapas bar.

La filosofia di Trivè Time celebra l’arte del buon cibo e della buona compagnia, inserendosi perfettamente nel panorama milanese, e offrendo agli abitanti e ai visitatori della città un’esperienza memorabile.

Cicchetti alcolici e sicurezza

Cicchetti alcolici e sicurezza: un binomio virtuoso ed irrinunciabile.

Il piacere di condividere momenti unici con amici e familiari, all’insegna dell’allegria rappresenta una tradizione importante e radicata in molte culture.

Tuttavia, è fondamentale sottolineare l’importanza di gustare questi piccoli piaceri in modo responsabile, ponendo sempre la sicurezza al primo posto.

In questo contesto, abbracciare una cultura del bere consapevole non solo tutela la propria salute e quella degli altri, ma garantisce anche che l’esperienza rimanga piacevole e priva di rischi inutili.

Strategie quali designare un autista sobrio (ricordandosi poi che anche a lui toccherà una serata!!), limitare il consumo in base alle proprie capacità, e alternare alcolici con bevande non alcoliche (da Trivè Time ce ne sono di buonissime), possono fare una grande differenza.

Del resto Trivè Time è food for happiness mood!

Continuate a seguirci.

Post a Comment

Via Amendola 12, 10121, Torino
011 08 64 985
info@trivetime.it
Dom – Gio 08:00 – 00:00 | Ven – Sab 08:00 – 01:00